Madrid 
è una delle mie città spagnole preferite, l’ho visitata 3 volte, in autunno il clima è perfetto per organizzare un weekend fuori porta, meno consigliata in estate, soprattutto ad Agosto le temperature sono molto alte ed oscillano sul 35/40°, mentre a Natale è una città piena di vita e così natalizia che merita sicuramente!

Una città che offre davvero moltissimo, sia per quanto riguarda la “movida” ma soprattutto per chi come me è appassionato d’arte e di Musei.

Ecco una lista dei 5 luoghi dai visitare in città:

1) Il Museo Nacional del Prado, tappa decisamente obbligatoria. Per poterlo visitare con comodo, è meglio nei giorni feriali. Essendo molto grande è meglio concentrarsi su alcune delle opere più importanti al mondo, come LAS MENINAS di Velazquez, L’ANNUNCIAZIONE di Beato Angelico, IL GIARDINO DELLE DELIZIE di Bosch, un trittico meraviglioso. Il famosissimo DAVIDE E GOLIA di Caravaggio, la MAJA DESNUDA di Francisco Goya e tanto altro ancora. Quello che consiglio sempre è di acquistare allo shop la guida completa del museo per scegliere il percorso da fare e soprattutto leggere la descrizione delle opere.

museo-prado2) Per godersi il paesaggio dall’alto, recatevi alla Terrazza Cibeles, situata nell’omonimo Palacio Cibeles, famoso per essere la sede del Municipio di Madrid, la terrazza regala uno spettacolo mozzafiato! Il rooftop chiude alle ore 20.

terazza cibeles3) Alla scoperta del Km 0 della Spagna, in Puerta del Sol, la piazza più grande e famosa di Madrid, si trova un punto interessante che non tutti conoscono. Proprio all’inizio di Calle Mayor sul marciapiede c’è una targa con scritto “Origen de las carreteras radiale“, un punto di riferimento della rete stradale della Spagna a partire dal quale si misurano le distanze in chilometri su tutte le strade nazionali.

km-zero4) Il giardino verticale al centro CaixaForum (Museo d’Arte Contemporanea), realizzato e progettato dal botanico Patrick Blanc, alte 24 metri e con un’ampiezza di 460 m². Questa oasi in miniatura offre ai turisti e agli abitanti un fresco riparo dal clima torrido, in quanto l’impianto di auto-irrigazione sprigiona un getto di raffreddamento, che mantiene verdi le oltre 15.000 piante, appartenenti a 250 specie, che sono state utilizzate per decorarlo.

giardino verticale5) Infine uno dei miei luoghi preferiti in assoluto è il Mercado de San Miguel a pochi passi da Plaza Major, un luogo storico nel cuore di Madrid, è diventato un centro di cultura culinaria, dove si compra ottimo cibo e si mangi 🙂
Il mercato è diviso in 75 postazioni dove si può gustare il più famoso jamón iberico, un buon bicchiere di vino o perché no una cerveza. Il must da provare sono i gambas a la plancha (gamberi alla piastra) oppure i langostinos de Huelva (gamberoni).

miguel7

 Madrid è un luogo strano. Non credo che piaccia la prima volta che ci si va. Non ha nulla di quello che ci si può aspettare dalla Spagna. È moderna più che pittoresca senza costumi, praticamente senza cappelli di Cordoba, eccetto sulle teste degli imbroglioni, senza castagnette e senza mistificazioni disgustose come le caverne degli zingari a Granada. Non c’è in città nessun sito di color locale per i turisti. E pure, a conoscerla, è la città più spagnuola di tutte, la migliore, in cui vivere, la gente più simpatica, il clima più bello in qualunque mese dell’anno e, mentre le altre grandi città simboleggiano tutte la provincia in cui si trovano, sono in sostanza andaluse, catalane, basche, aragonesi, e comunque provinciali, soltanto Madrid può darvi l’essenza.
(Ernest Hemingway)

Frenci Bello
Frenci Bello

Mi chiamo Francesca Bello, vivo a Varese e sono una Digital Strategist Freelancer con 10 anni di esperienza. Il mio lavoro consiste nella creazione di una strategia e di concept creativi in campo Digital e Social Media. Social Media Marketing e Management, Advertising, Graphic Design e sviluppo website. Da Agosto 2018 sono diventata mamma di Bernardo, e questa è stata l'occasione per trasformare il mio blog in un magazine dedicato a mamme e bambini. In questo progetto meraviglioso ho la fortuna di aver trovato persone speciali, che condividono nei loro post le proprie esperienze e (dis)avventure.

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.