Oggi vi parlo di un interessantissimo progetto firmato TIM. Da poco infatti è nata una piattaforma B2B decisamente funzionale, si chiama TIM OPEN ed è un “nuovo mondo open” dedicato a sviluppatori, operatori IT e a tutte le start-up tecnologiche italiane, che vogliono sviluppare la propria applicazione cloud e renderla subito disponibile per potenziali clienti attraverso i canali TIM.

Un modello di business all’avanguardia, che diventa punto d’incontro tra le due esigenze degli sviluppatori: da una parte la realizzazione delle applicazioni, dall’altra la possibilità di monetizzare con il proprio lavoro.

La piattaforma offre tutti i mezzi utili per la creazione di applicazioni business innovative, mettendo a disposizione risorse infrastrutturali ad alta qualità.

Utilizzando TIM OPEN è possibile anche sfruttare la funzionalità Giga Free TIM, che offre  traffico gratuito in mobilità verso le applicazioni che si trovano nel cloud di TIM.

Riassumendo si tratta di una piattaforma pensata per aiutare gli sviluppatori a concentrarsi sull’aspetto centrale del loro business, approfittando del marketplace Digital Store, un modello revenue share con  una percentuale sulle vendite delle App o dei software pubblicati.

Quali sono i 3 principi di questa piattaforma?

Automazione: basta burocrazia. Attenzione completa all’innovazione tecnologica grazie al supporto di processi automatici e snelli.

Semplicità: i più moderni pattern di usabilità a disposizione per potersi dedicare a tempo pieno allo sviluppo.

Scalabilità: possibilità di procedere allo sviluppo e rilascio graduale di nuove funzionalità così da ottimizzare la crescita e il miglioramento dei tool sviluppati nel tempo.

Insomma TIM OPEN è una sfida per TIM che, forte della grande motivazione a contribuire all’innovazione tecnologica, affronta grazie alla presenza capillare e senza eguali sul mercato italiano ed alla riconosciuta competenza costruitasi negli anni e riconosciuta dai principali attori della Open Innovation.

Buzzoole

Frenci Bello
Frenci Bello

Mi chiamo Francesca Bello, vivo a Varese e sono una Digital Strategist Freelancer con 10 anni di esperienza. Il mio lavoro consiste nella creazione di una strategia e di concept creativi in campo Digital e Social Media. Social Media Marketing e Management, Advertising, Graphic Design e sviluppo website. Da Agosto 2018 sono diventata mamma di Bernardo, e questa è stata l'occasione per trasformare il mio blog in un magazine dedicato a mamme e bambini. In questo progetto meraviglioso ho la fortuna di aver trovato persone speciali, che condividono nei loro post le proprie esperienze e (dis)avventure.

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Geek Mum Magazine è un progetto nato da Francesca Bello. Oggi la redazione conta 9 editor, mamme e alcune di loro freelancer.