Fascino, cultura e storia. Ma anche colore, calore e vita.

Roma è una meta imperdibile per chi ama l’Italia. Per la nostra famiglia è un luogo del cuore dove amiamo tornare spesso. Grazie ai suggerimenti di parenti e amici abbiamo visitato i luoghi più noti e scorso i vicoli sconosciuti. 

Tra scuola e lavoro il tempo stringe, per questo motivo vediamo cosa non potete assolutamente perdere in un weekend nella capitale.

Gli imperdibili

Se amate visitare le città a piedi non dimenticate di portare passeggino o ancora meglio zaino o fascia per alleviare il cammino ai bimbi piccoli. Roma gode di un sistema di trasporti sotterraneo e di superficie ma è una città molto affollata e si rischia di dilatare i tempi nell’attesa di un mezzo pubblico o di un taxi. Per godere di tutte le sue bellezze suggeriamo di visitarla a piedi fin dove è possibile. Nel cammino avrete occasione di vedere opere meno note ma di egual bellezza.

Se non sapete da dove iniziare io vi suggerisco un affascinante e d’altrettanto obbligato punto di partenza: il Colosseo. Soldati e gladiatori affascinano da sempre i più piccoli, non vi sarà difficile coinvolgerli in un percorso breve sulle tracce della storia antica. Potrete proseguire il vostro viaggio nella storia  visitando i vicini Fori Imperiali. Dopo essere passati per il Campidoglio e piazza Venezia, incamminatevi per via del corso e proseguite alla ricerca del Pantheon.

Tra gli imperdibili citiamo i Musei Vaticani e la Cappella Sistina. Questa visita richiede una maggiore resistenza per genitori e bambini ma con una buona organizzazione tutto è possibile, visitate la sezione “MV Family Friendly” (n.b la prenotazione obbligatoria)

Roma un museo a cielo aperto

“Roma è un museo a cielo aperto” quante volte lo avete sentito dire? Verità assoluta. Rovine, palazzi storici e fontane sono lì ad attendervi per essere ammirate e solleticate da voi e i vostri bimbi. Fermatevi per ammirare la Fontana di Trevi, sgomitate tra le orde di turisti per far lanciare la monetina ai piccoli di casa, o per lanciarla voi stessi. Obbligatorio esprimere un desiderio.

Se siete amanti dell’arte ecco una chicca per voi: la Chiesa di San Luigi dei Francesi vicino Piazza Navona custodisce tre capolavori di Caravaggio raffiguranti la storia di San Matteo che potrete ammirare gratuitamente. Da togliere il fiato.

Il divertimento a portata di bambino

Ma veniamo al dunque. Tra le varie attività dedicate ai più piccoli ho selezionato alcuni luoghi dedicati a loro:

  1. Villa borghese: all’interno del grande parco cittadino oltre alle classiche aree gioco è situata la ludoteca Casina di Raffaello nel Parco di Villa Borghese. In questo spazio magico i bambini tra i 3 e i 10 anni possono, giocare leggere, partecipare ad attività come laboratori, pic nic letterari o letture ad alta voce. 
  2. In via Flaminia 80 Il Museo Explora accoglie  piccoli esploratori con laboratori e giochi interattivi su tematiche quali ambiente, alimentazione e apprendimento.
  3. Nel weekend il Teatro Verde organizza imperdibili spettacoli con burattini e marionette, per ragazzi e bambini. 
  4. Merita una visita il il Planetario e Museo Astronomico alla scoperta delle stelle e pianeti in un percorso a portata di bambino. 
  5. Non dimenticate di visitare Villa Medici, location della serie tv The Young Pope, offre percorsi guidati per famiglie alla scoperta delle opere d’arteall’insegna del divertimento.

Geekmum pills

DOVE MANGIARE: Ristorante “Il corallo” a pochi passi da Piazza Navona potrete assaporare il gusto della cucina romana. Prenotate per evitare lunghe attese.

DOVE DORMIRE: Hotel santa maria piccolo hotel zona Trastevere ideale per famiglie.

BIGLIETTI ED ESPERIENZE: Musement è il portale dedicato alla prenotazione di musei e attrazioni nel mondo. Acquistate i biglietti salta fila, meglio se con orario di ingresso prestabilito. Passeggiare a piedi è bello ma se avete bambini piccoli prenotate il bus turistico. Il famoso autobus rosso a due piani vi permetterà di raggiungere i luoghi più noti comodamente senza perdere però le bellezze della città.

IL CONSIGLIO DI GEEKMUM: prima della partenza raccontate ai bimbi la meta prescelta scegliendo una buona guida. Ecco due suggerimenti:

Buon viaggio!

Sara Nuzzo
Sara Nuzzo

Mi chiamo Sara, sono una mamma lavoratrice e da diversi anni mi occupo di social media e copywriting. Vivo in pianura ma amo il mare, il sole e il vento. Mi circondo di buoni amici, di libri non letti e di appunti sulla scrittura. Nel libro della mia vita ho scritto un nuovo capitolo dal titolo "Elena", un chiaro esempio di poema epico ricco di quotidiane gesta eroiche tra pannolini, pappe e momenti unici.

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.