Geek Lifestyle

[Lifestyle] Packlink: le regole d’oro per la spedizione perfetta

Natale è alle porte e già si può assaporare la magia di questa festa che, però, porta con sè anche moltissimi impegni. Al via la frenetica corsa per la ricerca del regalo perfetto, facendo tappa dall’ultimo negozio hi-tech della città per finire nella piccola boutique di moda specializzata in cosmetica bio: senz’altro uno dei periodi più belli, e più stressanti, dell’anno.

Per renderci la vita più facile e per assicurarci che ogni regalo acquistato arrivi a destinazione, Packlink, il sito web per la comparazione e l’acquisto online di servizi di spedizione nazionali e internazionali, ha stilato le regole d’oro per la spedizione perfetta. Per essere certi che anche il regalo per lo zio che vive in Spagna o per l’amica del cuore che si è trasferita a Berlino arrivi in tempo!

  • Agenda alla mano e organizzazione prima di tutto

Per evitare contrattempi è consigliato spedire il proprio pacco, su territorio nazionale, circa una settimana prima delle festività: dal 21 Dicembre fino al 6 gennaio 2016 compresi, tutti i corrieri sono soliti operare a organico ridotto, determinando possibili rallentamenti e ritardi sia nei ritiri che nelle consegne. Inoltre, da tenere a mente che il 24 e il 25 dicembre i corrieri non effettuano ritiri, ma stanno probabilmente anche loro festeggiando il Natale con la propria famiglia.

  • Che sballo l’imballo!

Le scatole di cartone rigide sono sicuramente le più resistenti e quelle maggiormente consigliate per la spedizione del proprio pacchetto e l’utilizzo abbondante di nastro isolante è il non plus ultra. Si suggerisce di evitare di mettere la carta d’imballaggio esternamente. Quest’ultima, infatti, potrebbe strapparsi o rimanere impigliata, non facendo andare a buon fine la spedizione.

  • No agli spazi vuoti nel cartone, si al pluriball!

Gli spazi vuoti tra gli oggetti inseriti dentro la scatola non sono utili, infatti,  potrebbero causare spiacevoli rotture. Si consiglia dunque l’utilizzo della carta pluriball per fasciare e immobilizzare l’oggetto che si vuole spedire.

  • Gli alimenti deperibili meglio lasciarli in frigo

Sconsigliato l’invio di merce deperibile come frutta e verdura dato il rischio di dilazione e possibili ritardi della consegna. Sì a tutti gli alimenti confezionati o sottovuoto!

  • Vino e spumanti? Yes, we can

L’invio di bottiglie di vario genere è consentito, ma è importante che vengano imballate in contenitori omologati. Si consiglia, inoltre, di verificare le limitazioni per l’estero: ad esempio la Finlandia non permette l’importazione di alcolici pur essendo parte dell’Unione Europea, mentre spedire fuori dall’Europa è possibile, ma richiede una documentazione extra come la scheda di prodotto e la certificazione di origine e/o FDA negli USA.

  • Il corriere non bussa mai due volte

E’ sempre bene indicare come indirizzo di consegna un luogo in cui il destinatario sia presente al momento della consegna. Se non è possibile aspettare a casa l’intero arco della giornata, si consiglia di farsi recapitare il pacchetto presso il proprio ufficio o perchè no, a casa della nonna pensionata!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.