Siamo in casa da molte settimane e tante ne avremo ancora davanti. Noi e i nostri bambini.

Molti genitori si destreggiano tra smart working e homeschooling, intrattenendo i più piccoli che cominciano a mostrare segni di noia e riorganizzando gli spazi, perché tutti i membri della famiglia possano avere il posto giusto per giocare, studiare, lavorare.

Tra mamme spesso ci scambiamo pensieri, suggerimenti su come far passare il tempo ai nostri figli, su come sistemare la casa ora che la nostra quotidianità è cambiata.

Così, grazie alle amiche di Unduetrestella, abbiamo raccolto alcune proposte che vengono da noti marchi di design. Tra giochi per bambini, complementi d’arredo e accessori per la casa ci sono suggerimenti per tutti i gusti. Senza dimenticare un’attenzione speciale per la sostenibilità ambientale.

Per trarre ispirazione, per fare -o farsi- qualche regalo, o anche solo per sognare ad occhi aperti.

Ecco i suggerimenti, speriamo che vi facciano compagnia.

Per praticità, li abbiamo divisi per temi.

Per chi ha sempre voglia di imparare e di scoprire il mondo.

  • Calculix: per non dimenticare la matematica, senza smettere di giocare. I bambini si divertiranno a giocare con una serie di blocchi di legno di alta qualità a forma di numero. L’altezza di ognuno corrisponde al valore del numero che rappresenta e, indipendentemente dal modo in cui vengono impilati se le pile di blocchi sono uguali in altezza i valori numerici corrisponderanno.
  • Palomar: marchio fiorentino di design che ha realizzato una serie di globi terresti chiamata Here the personal globe realizzati in carta materica e illustrati da famosi disegnatori.

Per coltivare la fantasia e giocare con gli animali.

  • ESNAF Toys:  questi giochi, progettati in Bulgaria dallo studio di architettura Archabits, sono dedicati ai bambini che amano gli animali e giocano con la fantasia. Realizzati a mano, con legno di faggio o di quercia e magneti colorati, permettono di creare diversi animali, immaginare e inventare personaggi.
  • Kakapo – Naturalist Creation Studio: sempre in tema di animali, le collezioni di questo marchio, realizzate in Francia, riproducono specie rare e poco conosciute. In particolare la serie “Anima grata”.  Un regalo perfetto per cominciare a parlare di protezione ambientale anche con i più piccoli.

Per gli appassionati di costruzioni e di giochi classici.

  • Ooh noo: giochi in legno per riscoprire il più classico e amato tra i giochi da casa: il memory. Disponibile sia con gli animali, per i più piccoli, sia con numeri e lettere, per chi ha l’età giusta, sia con emoji che ripropongono un linguaggio digitale.
  • Kolekto: cubi in legno prodotti a Copenhagen permettono di coltivare la fantasia e di giocare con l’immaginazione, senza dimenticare l’arte. Da rispolverare o da conoscere: la casa delle bambole è ispirata al laboratorio di Frida Kalho, mentre il puzzle al movimento Bauhaus.
  • Wooden Story: serie di giochi in legno per bambini di tutte le età e di tutti i gusti. Dai classici Blocks, per costruire edifici, villaggi o percorsi fantasiosi (ci sono anche cubi con scritte, messaggi e arcobaleni), agli Stacking Toys da impilare e perfetti per riconoscere le forme, fino alla carrozzina con la bambola, il set bowling da interno e macchinine di ogni tipo c’è solo l’imbarazzo della scelta. Dal mese di marzo, la piccola manifattura polacca che produce questi giocattoli ha lanciato l’iniziativa Be(e) your friend”: con ogni giocattolo viene regalata una bustina di semi di fiori di miele (lavanda, fiordaliso, nigella o colombina) da piantare sul proprio balcone o da mettere in un vaso sulla propria finestra per aiutare il ripopolamento delle api.

Per chi ama disegnare colorare e ritagliare.

  • Card Kits Toys: un passatempo perfetto per le lunghe giornate che passiamo in casa in questo momento. I card kits propongono una serie di cartoncini stampati e pretagliati da piegare, incollare e assemblare per dar vita a mondi immaginari.
  • Fabulous Goose: questo marchio ha pensato ad un’iniziativa gratuita dedicata ai bambini. A questo link è possibile scaricare l’art print di Rugiada Petrelli. Un passatempo perfetto per coltivare concentrazione e creatività.
  • Collégien: il marchio francese di pantofole per bambini ha messo a disposizione i disegni dei suoi modelli da scaricare al seguente link e colorare. Chi ha voglia di partecipare al concorso e provare a vincere un paio di pantofoline o buoni acquisto può condividere i disegni su Instagram con il tag @collegien_official e usando l’hashtag #stayathomewithcollegien.

Storie da ascoltare, emozioni da imparare e giochi d’avventura.

  • Blafre: lampada da notte che si trasforma in torcia. Perfetta per i giochi di fantasia, per illuminare tende casalinghe e campeggi improvvisati in salotto. Ideale per i bimbi più grandi che cominciano ad addormentarsi da soli. Si spegne automaticamente dopo 45 minuti.
  • Yoto: dispositivo dedicato ai bambini che amano ascoltare le storie. Privo di schermo, riproduce audio contenuti nelle apposite schede. Si possono trovare favole, ma anche musica, attività, podcast e radio.
  • Pipouette: aiutiamo i nostri bambini a conoscere e accogliere le emozioni. Cosa c’è di più bello che imparare giocando? Questo marchio propone una serie di bambole con espressioni intercambiabili per riconoscere la gioia, la tristezza, la rabbia, la paura…


    Per riorganizzare gli spazi di casa.

  • Nidi: marchio che propone tavoli e scrivanie progettati per essere adattati al meglio ad ogni possibilità di spazio.
  • Wooden Story: propone tavoli e sedie abbinati dal gusto classico e retrò. Per studiare e disegnare come se fossimo a scuola.
  • Moov baby: propone complementi d’arredo per far giocare i bimbi come se fossero all’aperto. Da vedere la collezione Play All Day.

Lucia Massarotti
Lucia Massarotti

Sono nata a Milano e quest’anno spegnerò -con gioia!- quaranta candeline. Dopo la laurea in Giurisprudenza e qualche bellissimo anno passato a lavorare in uno studio legale ho capito che il diritto non era la mia strada, ho lasciato i codici e ho scoperto che mi piace scrivere. Ho sposato il più straordinario compagno di viaggio che la vita potesse farmi incontrare e, insieme, siamo partiti per meravigliosa avventura: essere genitori di Enzo, nato sotto il sole dell’agosto 2015, e Matteo, che rende ancora più allegra la nostra famiglia dall’aprile 2018. Convinta del fatto che diventare genitori sia la nostra più grande occasione per crescere cerco, ogni giorno, di mettermi all’altezza dei miei bambini, di infilarmi nelle loro scarpine, provando a guardare il mondo con la loro stupenda curiosità. Dal gennaio 2019 ho aperto un blog, PiccolieCuriosi, dove racconto le mie avventure da mamma.

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.