Geek Wedding

Come gestire la sindrome di Bridezilla

A -53 giorni dal grande giorno comincio a soffrire della più classica “sindrome di Bridezilla“, sarà che ogni giorno ricevo qualche mail con “Allora sei pronta? Quanto manca?” che come dire aggiungono giusto quel filo di ansia in più.

Sì perchè tic tac, tic tac il tempo passa, e non sembra ma ci sono mille cose da fare, dettagli da non trascurare una TO DO LIST che sembra crescere ogni giorno di più.

L’identikit della bridezilla è qualcosa di mitologico, metà sposa (bride) metà mostro (godzilla). La futura sposa è leggermente isterica, però è normale ogni dettaglio dev’essere perfetto. La Bridezilla ha continui attacchi di collera, e momenti alla Fantozzi, in cui passa da felice-pianto-felice in meno di cinque secondi netti.

Se la prende con tutti, dal parrucchiere alla damigella, per non parlare della suocera! 😀

Per scongiurare gli effetti dello stress da matrimonio basta qualche piccolo accorgimento per non cadere nella fitta rete dell’ansia da preparativi.

1. TO DO LIST indispensabile per non perdersi nulla!

wedding

2. AGENDA dove segnarsi gli impegni, le scadenze, è importante avere tutto sotto controllo

3. DELEGARE non riuscirete a fare tutto da sole, quindi assegnate dei compiti alle persone fidate, vi aiuteranno a portare avanti i preparativi senza impazzire. Ad esempio una sorella maggiore è perfetta per occuparsi di bomboniere, confetti, fiori e allestimenti.

4. DAY OFF quando vi accorgete che il livello di stress è fuori controllo, prendetevi una giornata tutta per voi, organizzate una gita fuori porta con la vostra metà oppure con amiche vi aiuterà a ricaricare le batterie senza farvi prendere dall’ansia.

sex_and_the_city_2_12web

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.