Geek Wedding

Quando sei felice, facci caso. Come al nostro matrimonio.

Sono passati 3 mesi da quando siamo diventati marito e moglie. Ancora oggi a volte mi confondo e ti chiamo “fidanzato” anziché marito. Per me sei J, complice, amore, migliore amico, Jako e qualche volta Filippo. Abbiamo trascorso la luna di miele a dirci “Ma ti rendi conto? Siamo sposati!”.

Curioso vero?

Era il 10 settembre, quando abbiamo coronato il nostro sogno: sposarci in Val Pusteria. I preparativi sono stati lunghi ma meravigliosi. Valdaora è stata la cornice del nostro grande giorno. Nell’organizzazione dei preparativi abbiamo voluto coinvolgere letteralmente tutto il paese. Volevamo che tutto fosse “tipico” e così è stato. Per l’allestimento floreale della chiesa e il mio bouquet ho scelto fiori di campo e rose dai colori pastello, tra cui il rosa, verde e il bianco. Una delle sorprese per gli ospiti è stato l’accompagnamento musicale, infatti durante la cerimonia, ha suonato la banda “Peter Sigmair Musikkapelle”, che ci ha accompagnati all’ingresso in Chiesa sulle note di Canon Pachelbel, un brano meraviglioso. Dopo la cerimonia in chiesa, ci siamo spostati nella meravigliosa location di Alpe Pragas, dove grazie alla nostra amica Karoline, abbiamo fatto assaggiare ai nostri ospiti i prodotti tipici della zona: pane nero, speck, strudel e bollicine 🙂

Le foto “ufficiali” invece le abbiamo scattate “ovviamente” sulle sponde del Lago di Braies, dove Jacopo mi aveva chiesto di sposarlo su una barchetta in mezzo al lago un anno fa. Il nostro “luogo del cuore” non poteva assolutamente mancare in questa meravigliosa giornata. Per concludere la giornata, verso sera, abbiamo organizzato una cena nel tradizionale “Gasthof Oberriedl” di Valdaora. Non poteva mancare un cambio di outfit, Jacopo ha indossato i tipici Lederhosen mentre io ho scelto un classico Dirndl ed una coroncina di fiori freschi. Il menù non poteva che essere tipico, con un mix tra: speck, canederli, spatzle, funghi, strauben e strudel, il tutto accompagnato da ottime bollicine, Lagrein e Gewurztraminer.

foto_01foto_07

foto_06foto08

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.