Geek Home

Diario di una quarantena in cucina (con i bambini): la torta di cioccolato con le uova di Pasqua

Lunedì. Pasquetta.
Inizia la settima settimana in casa.
E’ stata una strana Pasqua.
Ognuno di noi ha cercato una strategia di leggerezza, ha rispolverato ricette di famiglia, ha messo le mani in pasta, apparecchiato una tavola speciale, organizzato una caccia alle uova casalinga per i più piccoli, preparato con loro uova colorate, addobbi e lavoretti.

Forse quest’anno abbiamo fatto anche più del solito. Per impegnare i bambini, per regalare a loro un po’ di magia in un momento così difficile, per occupare il tempo, per prenderci cura di chi amiamo, ma anche di noi stessi, per rendere la nostra casa sempre più accogliente.
Forse abbiamo comprato anche qualche uovo di cioccolato più del solito.
Se fosse così, tenetelo da parte.
Nelle prossime settimane potete trasformarlo in una buonissima torta.

Perfetta per la merenda, ottima per la colazione.
Vi lascio qui una ricetta che ho provato qualche settimana fa con i miei bambini e che mi è tornata in mente oggi. Non solo perché è ideale per riciclare il cioccolato che potrebbe avanzare (in casa nostra, però, non succederà!), ma anche perché non prevede l’utilizzo della farina, così difficile da trovare in questo periodo.

Ingredienti:
200 gr cioccolato fondente 200 gr zucchero
200 gr burro morbido
4 uova
zucchero a velo

Fate spezzettare ai vostri bambini il cioccolato con le mani (magari per tenerli impegnati mentre pesate e preparate gli ingredienti).
Fatelo fondere a bagnomaria in una casseruola. Una volta sciolto, toglietelo dal bagnomaria e incorporate il burro a pezzetti (morbido, ma ancora plastico). Trasferite il composto in una ciotola, unite lo zucchero e poi i turli, uno alla volta. A parte montate gli albumi a neve. Incorporatene metà al composto, mescolando normalmente. Aggiungete, poi, il resto, mescolando dall’alto verso il basso perché non smonti.
Imburrate una teglia e cuocete a 170° per 45 minuti.
Una volta cotta lasciate riposare la torta per un’ora prima di sfornarla. Non dimenticate lo zucchero a velo prima di servire.

Nota da mamma in cucina:

1. E’ bellissimo cucinare con i bambini, ma non dimentichiamoci mai alcune fondamentali regole di prudenza. Finché non hanno l’età giusta non facciamoli avvicinare ai fornelli e quando qualcosa cuoce teniamoli impegnati in altre preparazioni alla loro portata. In ogni caso, quando i più piccoli sono in cucina utilizziamo sempre i fornelli verso il muro e mai quelli verso di noi. Prendiamola come abitudine di sicurezza.

2. Cosa possono fare i bambini nella preparazione di questa ricetta? Sicuramente spezzettare il cioccolato; mescolare- con il vostro aiuto- il composto; provare a separare i tuorli e gli albumi, se hanno l’età giusta per farlo; provare a montare gli albumi a neve, sempre sotto l’occhio vigile di un genitore, se sono più grandi.

Il consiglio di GeekMum: come per la sbrisolona, divertitevi con i bambini a ritagliare le mascherine per “disegnare” sulla torta con lo zucchero a velo.
Nella foto, i miei bambini hanno invece deciso di decorarla con i loro disegni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.