Oriana Santarcangelo
Oriana Santarcangelo

Riflessiva e chiacchierona cerco di approcciarmi alla vita con lo stupore e la gioia di un bambino. Partita da una terra lontana, sono approdata a Milano per gli studi universitari ed è lì che, poi, sono diventata avvocato. Galeotto fu il codice ed è in uno studio legale che ho conosciuto mio marito. Anche lui avvocato del lavoro. Diversamente da quanto si potrebbe credere, due avvocati possono vivere sotto lo stesso tetto in armonia ed è così che abbiamo deciso di crederci e di creare la nostra famiglia. Sono mamma di Carlo, classe 2018, immatricolato a giugno.

Dispositivo anti abbandono: ora è ufficiale

Gli esperti lo definiscono “evento dissociativo”, una specie di black out della mente che prescinde dall’amore che si prova per il proprio figlio ma che ha a che fare solo e unicamente con il fatto che azioni, pensieri ed emozioni non sono sintonizzati e ciascuna va nella sua direzione.

Codice rosso: dal 9 agosto entra in vigore la nuova legge a tutela delle vittime di violenza domestica e di genere

Oggi il mondo sembra un concentrato di violenza e sembra che l’uomo riesca ad esprimere sé stesso solo attraverso la violenza. Oggi sembra che tutto ciò che muove l’uomo sia la violenza e sembra, anche, che la violenza venga scaraventata fuori con una facilità, una gratuità, una irrazionalità e un furore inaudito.