Geek Home

Attività Montessori in giardino e nell’orto

Stiamo tutti aspettando la primavera! Le giornate iniziano a scaldarsi, il sole tramonta più tardi. C’è una grande voglia di ripartenza ma tutto sembra tardare. Allora perché non proporre un attività come il giardinaggio ai vostri bimbi?

Grazie al giardinaggio non solo insegnerete loro delle doti importanti come la calma, la pazienza e il prendersi cura di qualcosa con costanza, ma sapranno amare e a rispettare la natura.

Impareranno le stagioni e i frutti che ogni periodo ci può offrire in base alle diverse situazioni climatiche. Poi il contatto con la terra, la sua manipolazione porterà i bambini ad assaporare, annusare a incorporare l’esperienza! Questa attività fa bene allo spirito e al corpo, per bambini e adulti.

I GIUSTI ATTREZZI

Ogni bravo giardiniere deve avere i giusti attrezzi e un buon posto dove lavorare e mettersi all’opera.Un kit da giardiniere con paletta, rastrello e annaffiatoio o spruzzino è d’obbligo. Ne troverete per tutti i gusti, in legno in plastica, grandi piccoli, tutto dipende dall’età del vostro bambino e dallo spazio che avete a disposizione.

Ovviamente dovrete decidere cosa vi piacerebbe piantare e di conseguenza andare in un vivaio ad acquistare fiori, piantine o semenze da piantare e coltivare. Non dimenticate il terriccio.

DOVE?

Se avete un grande giardino o un terreno non avrete problemi: potete recintare con dello spago e dei paletti un piccoli appezzamento di terreno, cosi i piccoli potranno riconoscerlo con facilità.

Anche sul balcone è possibile allestire un mini orto o abbellire con fiori profumati ed erbe aromatiche. Dotatevi di un bel set di vasi di diverse dimensioni. Oppure ora si trovano in commercio anche diverse soluzioni a parete, per poter sfruttare al meglio i piccoli spazi. Questi permettono la coltivazione in verticale, efficace con pomodori e fragole per esempio.

L’IDEA CREATIVA

Per stimolare la loro creatività, potrete inoltre proporre di creare dei cartellini con il disegno o il nome di quello che hanno piantato e metterlo nel punto esatto dell’orto dove crescerà quel particolare frutto, fiore o ortaggio. Questo vi permetterà di monitorare con più facilità i tempi di crescita delle varie piante. Altrettanto divertente può essere l’idea di costruire uno spaventapasseri che protegga il loro raccolto e stia di guardia quando non ci sono. Utilizzate il riciclo creativo, aiutateli a realizzare il loro spaventapasseri con dei materiali di recupero come carta, cordini, fili di lana, un vecchio pallone, un cappello di paglia e tutto quello che vi dice la fantasia. 

FATEVI CONSIGLIARE

Se anche voi siete alle prime armi con questo tipo di attività fatevi consigliare dal vivaista dove acquisterete l’occorrente oppure affidatevi a un buon libro. A questo proposito vi diamo qualche spunto:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.