Un tema molto spinoso è quello legato ai dati della Facebook Organic Reach. Molto spesso mi sento dire “Perchè la pagina non funziona? Dove sbaglio?”.

Per questo motivo ho provato a raccogliere 5 consigli “pratici” ed utili che si possono attuare se anche tu come mei, sei un Social Media Manager.

1. MENO POST DA PUBBLICARE

Con il tempo ho capito che su Facebook funziona la qualità più della quantità. Dovendo ragionare sempre in ottica di “Come funziona l’algoritmo di Facebook?” oramai vige la regola che se ho interazioni con quella pagina allora ne vedrò i contenuti, se al contrario una volta che ho messo “mi piace” mi dimentico di tornarci, non vedrò più nessun update di questa. Quindi in ottica di piano editoriale, meglio creare per esempio 4 lanci durante la settimana ed 1 solo nel weekend che più post al giorno.

2. VARIARE I CONTENUTI DEI POST

Quello che spesso noto è che alcune pagine sono davvero monotone, forse per mancanza di contenuti o di creatività, ma un punto fondamentale per me è quello di offrire sempre tanti contenuti diversi tra loro, dalla gif animata, alle quotes, o post che abbiano un testo + un link, ancora meglio se si possono realizzare dei video da poter caricare direttamente su Facebook, un esempio? Realizzare delle mini recensioni per i vostri utenti. Oppure per la parte mobile, sfruttare il nuovo formato canvas.

3. STUDIARE GLI INSIGHTS

Un dato fondamentale da tenere sempre a mente è “Quanti fan sono online?” studiando quelle che sono le “ore di punta” sarà più facile programmare i post della settimana, così da raggiungere il numero più alto di utenti e sperare in un aumento delle interazioni, dai like al post, commenti e condivisioni.

4. TARGETTIZZARE I POST SULLA BASE DEGLI INTERESSI DEGLI UTENTI

Un altro strumento che sfrutto moltissimo è la possibilità di targetizzare i singoli post in base agli interessi degli utenti. Così facendo, Facebook a volte può dare la priorità e mette in “evidenza” questo contenuto nel news feed degli utenti che sono “mirati”.

5. “MOSTRA PER PRIMI”

L’ultimo punto, è il fatto di incoraggiare l’utente oltre a cliccare su MI PIACE della nostra pagina, anche quello di scegliere l’opzione MOSTRA PER PRIMI (vedi i nuovi post nella parte superiore della selezione Notizie), così facendo i nostri fan saranno sempre aggiornati su quello che pubblichiamo. Secondo me una volta al mese, si può creare un post per invitare all’azione.

Anche tu hai qualche consiglio per aumentare Facebook Organic Reach? Scrivilo nei commenti.

Frenci Bello
Frenci Bello

Mi chiamo Francesca Bello, vivo a Varese e sono una Digital Strategist Freelancer con 10 anni di esperienza. Il mio lavoro consiste nella creazione di una strategia e di concept creativi in campo Digital e Social Media. Social Media Marketing e Management, Advertising, Graphic Design e sviluppo website. Da Agosto 2018 sono diventata mamma di Bernardo, e questa è stata l'occasione per trasformare il mio blog in un magazine dedicato a mamme e bambini. In questo progetto meraviglioso ho la fortuna di aver trovato persone speciali, che condividono nei loro post le proprie esperienze e (dis)avventure.

2 Comments
  1. Argomento molto spinoso, sono mesi che provo a capire che strategia adottare. Tutto cio’ che scrivi l’ho già provato ma i risultati tardano ad arrivare. Secondo me per vedere un cambiamento ci vogliono almeno 3/4 mesi di messa in pratica di queste cose. Il problema principale è ottenere una buona reach con interazione nei primi 10/15 minuti di post, il ché varia molto in base all’orario ma in base anche alla fortuna. Ho provato anche l’ultimo punto, sponsorizzando anche il post targhettizzandolo su chi aveva messo il like alla pagina ma pochi hanno modificato le preferenze. E’ una bella gatta da pelare questa della reach organica

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Geek Mum Magazine è un progetto nato da Francesca Bello. Oggi la redazione conta 9 editor, mamme e alcune di loro freelancer.