Geek mum

5 idee per togliere il pannolino con serenità

È arrivato il momento di togliere il pannolino? Possiamo approfittare di queste settimane senza asilo, con più tempo a disposizione.

Purché questo passaggio di crescita non aggiunga fatica al periodo già complicato che stiamo vivendo.

Ecco cinque spunti per vivere al meglio questo cambiamento insieme al vostro bambino.

1. Cominciamo leggendo un libro sull’argomento. Buffo, divertente, che faccia ridere i bambini   e li faccia avvicinare al tema con il sorriso.

Il mio consiglio di lettura è “Posso guardare nel tuo pannolino?” di Guido Van Genechten ed. Clavis;

2. Facciamo scegliere al bambino il vasino o il riduttore che utilizzerà. Cominciamo a metterlo in bagno, in modo tale che il piccolo possa cominciare ad osservare questo nuovo oggetto e ad avvicinarsi quando vuole. Senza fretta e senza imporre nulla;

3. Aspettiamo che il nostro bambino sia pronto. Ognuno ha i suoi tempi. Non facciamoci venire l’ansia, noi mamme. Quando sarà il momento tutto avverrà in maniera naturale, facile e veloce.

4. Accogliamo la curiosità del nostro bambino e aiutiamolo a provare il vasino ogni volta che lo desidera. Facciamogli i complimenti tutte le volte che lo userà e che ci avvertirà quando sentirà il bisogno di andare in bagno. Sosteniamolo e incoraggiamolo in questo momento di cambiamento senza mai forzare o imporre lunghe e spesso inutili soste sul vasino. 

5. Cerchiamo di non far passare troppo tempo, una volta tolto il pannolino di giorno, prima di toglierlo anche la notte o durante la nanna del pomeriggio. Mettiamo in conto qualche risveglio notturno e qualche cambio di letto, ma meglio un unico passaggio di crescita che momenti frammentati che possono confondere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.