Tra i ricordi della mia prima giovinezza, me ne sono rimasti molti legati alla famiglia del mio primo amore. Era una famiglia numerosa, piena di calore. Compleanni e ricorrenze erano accolti come festività a pieno titolo, pertanto ciascuno di questi  appuntamenti era atteso con organizzazioni e riti memorabili. Ne ricordo uno in particolare, forse il più semplice: quando c’era aria di regali, la loro mamma metteva un foglietto sul frigo su cui il diretto interessato poteva segnare tutti i suoi desideri. Alcuni tra questi si sarebbero realizzati sicuramente.

Ecco dunque, questo post prendetelo così,  come un foglietto sul frigo dove la mamma ha segnato confidenzialmente quello che piacerebbe a lei.

(Utile in particolare a tutti quei papà che non hanno ancora una Matilde, ormai abbastanza grande, e soprattutto ben istruita sui regali sempre graditi alla mamma … ).

In cima alla lista un monito: per la festa della mamma frivolezze, solo frivolezze!

Ecco dunque la mia top five:

  • Per l’affettuosa: una t- shirt bianca extra small (la taglia fa parte del regalo, sempre x small, che poi fa niente se ti è un po’ aderente, ma vuoi mettere che botta di autostima?) con stampato il disegno di un vostro ritratto fatto dai vostri bimbi. Dai stupenda, in ufficio sotto il blazer, secondo me è super glamour!
  • Per l’impegnata: per le mamme green, che ci credono di brutto a sensibilizzare al #zerowaste, io suggerisco i bee’s wraps, ovvero pezzette imbevute di cera d’api adatte a sostituire la pellicola o la carta d’allumino. Si è vero, sono utili, ma sono così graziose che sembrano frivolezze! Si possono anche personalizzare e realizzare home made, occorre un pezzetto di stoffa, due fogli di carta da forno e un pochino cera d’api grattugiata. È sufficiente stirare la cera sulla stoffa mettendo la stoffa tra due pezzetti di carta da forno. Poi lasciare asciugare e il gioco è fatto.
  • Per la sognante: non so voi, ma io la sindrome di Cenerentola non l’ho ancora superata. E non di rado dopo una giornata di faccende domestiche è facile che io mi ritrovi a sognare beauty routine principesche: lei è la mia preferita, il top tra tutte quelle mai avute, la DREAMSKIN ADVANCED di DIOR, una crema da giorno global age, creatrice di pelle perfetta e definita. Praticamente magica, io d’estate la uso sempre senza mettere il fondotinta. È abbastanza. La amo.
  • Per la classica: avete visto il sito di Chanel vestito a festa in occasione della festa della mamma? Si è vestito d’infanzia ed è stupendo! Io ho da poco provato Le Lift Masque de massage. Dunque è una maschera che si indossa come una crema da notte. Praticamente in una volta ogni quindi giorni risolve tutte quelle sere che sei talmente stanca che ti strucchi con le salviettine del tuo bebè e come crema notte metti quella per le mani!
  • Per la geek: se amate le cose più semplici, ma comunque di qualità date una sbirciatina al sito Family Nation, hanno pensato per noi delle pochette molto economiche ma davvero carine e adatte a noi. E poi se siete ancora un pochino ammorbidite ci sono anche dei vestitini super carini da allattamento.

Per finire, da mamma a mamme…voltiamoci un istante a guardare negli occhi le nostre mamme. Perché, ora lo sappiamo che cosa le ha tenute di fianco a noi sempre, tra le tempeste o sotto a splendidi soli … e per questo,  magari quest’anno attacchiamolo noi un foglietto sul loro frigorifero!

Manuela Giuby
Manuela Giuby

Vengo da dove si giocava nei prati, e da dove crescevano i mughetti, bianchi, timidi e sognanti. Poi ho incontrato Lei: la città. La laboriosa, generosa, eclettica Milano. Ho studiato lettere e divorato la letteratura, ho indossato un naso da clown e ho sognato con il teatro, ho scoperto di avere un’anima caleidoscopica e vivace. Milano l’ho portata con me e sono tornata a vivere in un mondo piccolo, per amore! Per seguire un travolgente amore! Oggi insegno, cucino gluteenfree, amo pazzescamente la moda, la letteratura e la mia rumorosa famiglia. Ho quattro figli stupendi, tutti con gli occhi belli del loro meraviglioso papà. Manuela detta Giuby

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.